Annibale un Mito Mediterraneo

16/3 ORE 10:00 @ Musei Civici di Palazzo Farnese - Piacenza

Annibale un Mito Mediterraneo

Dopo duemila anni, Annibale torna in Italia.

Dal 16 Dicembre 2018 al 17 Marzo 2019, Palazzo Farnese di Piacenza ospita una mostra che ripercorre l’epopea del grande condottiero cartaginese.

L’esposizione Annibale. Un mito mediterraneo, curata dal professor Giovanni Brizzi, accademico italiano e massimo esperto di Annibale, è un viaggio nella storia del Mediterraneo all’epoca delle Guerre Puniche, attraverso la vicenda dell’uomo che osò sfidare Roma.

La rassegna si propone come un percorso immersivo che si snoda tra i sotterranei della storica residenza ducale piacentina, recentemente restaurati, dove la tecnologia incontra il rigore della ricerca storica.

Un affascinante itinerario tra preziosi reperti storici e artistici provenienti da istituzioni culturali italiane e internazionali e oggetti perduti, che rivivranno attraverso teche olografiche, oltre a videoinstallazioni, videowall e proiezioni, che ricostruiranno l’avventura di Annibale e il contesto storico dell’epoca, tra Roma, Cartagine e il Mediterraneo intero.

Ti servono: 6/12 EURI!!!

X INFO: INTENETTT FEISBUCCC MAILL CELLL *

* dei tipi che organizzano

OFFRI/TROVA 1 PASSAGGIO
CERCA 1 ALLOGGIO

Salva in Agenda

Nelle vicinanze

Antica Osteria Del Fico

L'Antica Osteria del Fico s'è fatta un nome negli ultimi anni proponendo live di primissima qualità...Il lunedì, il martedì e il giovedì sera!!! Praticamente quando tu sei a casa a chiederti perchè non c'è mai niente da fare in quei giorni...Passare dalle 7 in avanti!!! CR

Bellott’s Pub

pub roccckk x veri rudi tra Crema e Cremona!!! CR

Castell’Arquato

L’antico borgo di Castell’Arquato sorge in una posizione molto significativa dal punto di vista geologico-morfologico. Si trova infatti al passaggio tra l’area collinare e la vera e propria pianura, in prossimità del torrente Arda su una sorta di terrazzo naturale che domina dall’alto le aree circostanti e assicura una protezione anche dalle esondazioni del corso d’acqua.Il centro abitato sorge su sedimenti molto antichi, depositi marini che conferiscono a queste zone un significato del tutto eccezionale per l’abbondanza di testimonianze fossili.Insieme, queste caratteristiche, rendono il comune di Castell’Arquato un territorio a forte vocazione sia agricola, soprattutto per la vitivinicoltura, sia turistico-commerciale. Già nell’antichità era praticata la viticoltura, favorita sia dall’esposizione solare a sud-est dei versanti collinari sia dalla composizione del terreno.Una celebre testimonianza della bontà del vino di Castell’Arquato si deve a papa Paolo III Farnese che nel 1543, visitando il borgo, ebbe in dono 12 some di di buon vino rosso. Il dono fu tanto gradito al Papa che oggi sono ancora famose le parole del suo dispensiere: “Castell’Arquato fa vini perfettissimi et é grande peccato che tutta quella collina non sia vigna, che qui sono così delicati quanto sia in tutta la Lombardia, tanto rosso, quanto bianchi et qui Sua Beatitudine si forniva per il viaggio et anco ne mandava a pigliare anche se fosse a Ferrara et a Bologna”. PC

Cremona

Comune capoluogo della provincia omonima in Lombardia. L'area metropolitana, individuata dalla FUR, conta 153.458 abitanti e 42 comuni, di cui due in provincia di Piacenza. La città si trova nel cuore della Pianura Padana, poco distante dalle rive del fiume Po.È nota come la "città delle tre T", turòon, Turàs, tetàs (torrone, Torrazzo, tettone). Altra versione è "turòon, Turàs, Tugnàs", "torrone, Torrazzo, Tognazzi" (vi è nato Ugo Tognazzi). CR

AGGIUNGI UN POSTO oppure PROMUOVI L'EVENTO