Drakkarock 2019

30/8 ORE 17:00 - 23:55 @ Valhalla - Pub Steakhouse - Borgo Ticino

Drakkarock 2019

DRAKKAROCK 2019
Quinta edizione del Festival Metal Open Air di Borgo Ticino (NO)
INGRESSO AGGRATIS

Le Sale del Valhalla disseteranno le vostre gole con 17 diversi tipi di birra e sfameranno anche gli stomaci più capienti grazie al lavoro instancabile dei nani delle fucine… ops, cucine!
(il menù alla carta del Valhalla sarà snellito per l’occasione per evitare lunghi tempi di attesa)

L’ingresso è aggratis, e se Thor deciderà di partecipare con un fortunale, non temete… le Sale del Valhalla accoglieranno band e pubblico all’asciutto.

(in caso di maltempo i concerti si terranno all’interno del locale e il programma delle band potrebbe essere modificato in base alle esigenze tecniche)

VENERDI’ 30 AGOSTO – Serata Tributi
SOUTHERN CROSS – DIO Tribute
Ghost D.C. – Italian Ghost Tribute
Zero Tolerance – Death Tribute
Cowboys From Hell – Italy Pantera Tribute

SABATO 31 AGOSTO
Voiding Accuracy
Scarlet My Lady
I AM LETHE
BREAK ME DOWN
The Pheromone Syndicate
Uncle Bard & The Dirty Bastards

DOMENICA 1 SETTEMBRE
Apeiron Legacy
D With Us
Hell’s Guardian
Aexylium
Matra
Sound Storm

Vi raccomandiamo un atteggiamento adeguato al clima di festa, nel rispetto di tutti gli avventori e di chi si è fatto un mazzo così per creare questo evento.
Durante le serate sarà presente un servizio di sicurezza.

L’evento è strutturato come un vero e proprio Festival: nell’area palco sarà presente il chiosco-Drakkar dove ordinare da bere e da mangiare. Per i 3 giorni del Drakkarock il menù del Valhalla sarà snellito e non ci sarà servizio al tavolo.

Ti servono: zero EURI!!!

X INFO: FEISBUCCC | MAILL | CELLL | *

* dei tipi che organizzano

OFFRI/TROVA 1 PASSAGGIO
CERCA 1 ALLOGGIO

Salva in Agenda

Nelle vicinanze

Castello visconteo – sforzesco

Principale edificio di carattere militare della città di Novara. Situato in pieno centro storico, affaccia a Nord su Piazza Martiri, mentre sui restanti tre lati è circondato dai giardini pubblici. Elemento essenzialmente difensivo, con il tempo la funzione militare passò in secondo piano fino ad arrivare alla trasformazione dei bastioni in luoghi di passeggio pubblico, sotto l'amministrazione sabauda del Settecento. Divenne carcere nel periodo napoleonico trasformando le strutture medievali esistenti. Il castello rischiò di essere abbattuto nell'Ottocento, perché considerato spoglio di ogni pregio artistico. Voci autorevoli si opposero, ispirati dal grandioso restauro che stava avvenendo proprio in quei giorni al Castello Sforzesco di Milano.Dopo anni di abbandono viene restaurato e riaperto nel gennaio 2016. No

AGGIUNGI UN POSTO oppure PROMUOVI L'EVENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.