Il Presepio Meccanico Elettronico di Vigoleno

13/1 ORE 9:00 - 18:00 @ Borgo Medievale di Vigoleno - Vernasca

Il Presepio Meccanico Elettronico di Vigoleno

Il 25 Dicembre, dopo la tradizionale messa di mezzanotte, nel Borgo di Vigoleno verrà aperto al pubblico il Presepio Meccanico Elettronico, che resterà in funzione fino al 27 Gennaio 2019.

Il tradizionale presepio è collocato in una piccola casa del borgo medioevale di cui occupa quasi interamente una stanza. Percorrendo lo stretto vicolo che scende a fianco dell’oratorio della Vergine delle Grazie, ci si imbatte in una ripida scala che conduce all’ingresso della casetta. Lo spazio è così limitato che, per visitare il presepio, occorre seguire un senso unico: si entra da una porta e si esce da un’altra porta. Davanti al piccolo edificio si trova un suggestivo terrazzo panoramico a strapiombo sulla valle.

Il presepio nasce nel 1989, dalla bravura e dall’impegno di artigiani locali che ogni anno lo rinnovano e ne curano la manutenzione. Attualmente comprende 32 movimenti, 39 motorini e 6 pompe ad acqua con un ciclo del giorno e della notte della durata di 7 minuti.

Dal 1992, il Presepio di Vigoleno è iscritto all’Associazione Italiana Amici del Presepio.

Apertura:
Dal 25 Dicembre 2018 al 27 Gennaio 2019

Orario:
Sabato e festivi dalle 9 alle 18
Feriali (0523/895146)

L’ingresso è aggratis! Per info chiamare!

Ti servono: zero EURI!!!

X INFO: FEISBUCCC MAILL CELLL *

* dei tipi che organizzano

OFFRI/TROVA 1 PASSAGGIO
CERCA 1 ALLOGGIO

Salva in Agenda

Nelle vicinanze

Castello Anguissola di Travo

Il Castello Anguissola di Travo sorge sulla riva sinistra del Fiume Trebbia. Si trova nella parte meridionale di Piazza Trento, vicino ad altri edifici di epoca medievale.Nel XII° secolo E' costruito dalla Famiglia Malaspina.Alla fine del XVIII° secolo Passa alla Famiglia Anguissola che lo trasforma in dimora signorile.Nel 1978 La Contessa Maria Salini vedova Anguissola dona il Castello al Comune di Travo.Dal 1997 Diventa anche la sede del Museo Civico Archeologico.Oggi Dell'originario impianto castrense, rimane solo il corpo che da sul lato del Fiume Trebbia. Rimane anche una torre quadrata che fungeva da ingresso all'antico borgo fortificato, una a base quadrata con finestre a tre archi inserita tra le case ed una terza, a base circolare, posta fra la prima torre ed il Trebbia.Il Museo Civico Archeologico è visitabile solo su prenotazione. PC

AGGIUNGI UN POSTO oppure PROMUOVI L'EVENTO