La Befana vien di notte

15/1 ORE 20:30 @ Multisala Porta Nova - Crema

La Befana vien di notte

E’ al cinema dal 27 Dicembre, La Befana vien di notte, la commedia diretta da Michele Soavi, con Paola Cortellesi e Stefano Fresi.

Il film racconta la storia di Paola (Paola Cortellesi), una maestra di scuola elementare con un segreto da nascondere: bella e giovane di giorno, di notte si trasforma nell’eterna e leggendaria Befana!

A ridosso dell’Epifania, viene rapita da un misterioso produttore di giocattoli. Il suo nome è Mr. Johnny e ha un conto da saldare con Paola che, il 6 Gennaio di vent’anni prima, gli ha inavvertitamente rovinato l’infanzia…

Sei compagni di classe assistono al rapimento e dopo aver scoperto la doppia identità della loro maestra decidono di affrontare, a bordo delle loro biciclette, una straordinaria avventura che li cambierà per sempre. Tra magia, sorprese e risate, riusciranno a salvare la Befana?

X INFO: CELLL | *

* dei tipi che organizzano

OFFRI/TROVA 1 PASSAGGIO
CERCA 1 ALLOGGIO

Salva in Agenda

#CHESSSIGUARDA

no foto chesssifa 01 La Befana vien di notte

Nelle vicinanze

Crema

Crema è una città nella provincia di Cremona. Si trova nella bassa Pianura Padana poco oltre la linea delle risorgive presso la sponda destra del fiume Serio. CR

Disaster Circolo

Il Disaster Circolo (ex Paniere) è una realtà associativa della città di Crema.Aperto da fine Febbraio 2018, ha l'obbiettivo di creare un punto di socialità basato su proposte musicali di vario genere. CR

Musicolepsia

Qui si respira e si vive di musica: sale prova e di registrazione certificate, eventi live e ristorante tutto in uno. MI

Teatro Alle Vigne

Il Teatro alle Vigne sorge nel luogo della cappella di S. Giovanni e Ognissanti alle Vigne, che apparteneva all’ordine religioso degli Umiliati, costruita insieme al convento alla fine del XIII secolo.Dal 1631 al 1809 l’edificio fu sede delle scuole pubbliche superiori gestite dai padri Barnabiti.La chiesa, consacrata nel 1627 su progetto di Mazenta, nel periodo napoleonico cessò di essere luogo di culto e venne utilizzata come deposito di granaglie; dal 1874 come palestra comunale.Nel 1976 il Comune avvia il recupero del complesso, che rinasce come Teatro Comunale, riutilizzando così un edificio del centro storico destinato altrimenti alla rovina.Inaugurato nel 1985 da Gianandrea Gavazzeni con i Cameristi della Scala, il Teatro alle Vigne diventa l’unico grande teatro cittadino, innervato nello sviluppo culturale e sociale di Lodi.Il palcoscenico delle Vigne ha presentato i maggiori interpreti del Teatro Italiano, assieme a stagioni di musica LO

AGGIUNGI UN POSTO oppure PROMUOVI L'EVENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.