Pokémon Detective Pikachu

26/5 ORE 20:10 @ Cinema Ideal Cityplex - Torino

Pokémon Detective Pikachu

E’ al cinema dal 9 Maggio, Pokémon Detective Pikachu, il fantasy diretto da Rob Letterman, con Ryan Reynolds e Justice Smith.

Il film è il seguito della storia del giovane Tim (Justice Smith), costretto a scoprire cosa sia successo, quando suo padre, il geniale detective privato Harry Goodman, scompare misteriosamente.

Ad aiutarlo nelle indagini l’ex compagno Pokémon di Harry, Detective Pikachu (voce originale di Ryan Reynolds): un adorabile, esilarante e saggio super-investigatore che sorprende tutti, persino se stesso.

Avendo scoperto che i due sono equipaggiati per comunicare tra loro in modo singolare, Tim e Pikachu uniscono le loro forze in un’avventura elettrizzante per svelare l’intricato mistero.

Si trovano così ad inseguire gli indizi lungo le strade illuminate al neon di Ryme City, una moderna e disordinata metropoli dove umani e Pokémon vivono fianco a fianco in un iperrealistico mondo live-action.

Qui incontreranno una serie di Pokémon, scoprendo una trama sconvolgente che potrebbe distruggere la loro coesistenza pacifica con gli umani e minacciare l’universo stesso dei Pokémon.

Ti servono: 5 EURI!!!

X INFO: INTENETTT FEISBUCCC MAILL CELLL *

* dei tipi che organizzano

OFFRI/TROVA 1 PASSAGGIO
CERCA 1 ALLOGGIO

Salva in Agenda

#CHESSSIGUARDA

no foto chesssifa 01 Pokémon Detective Pikachu

Nelle vicinanze

Camera Centro Italiano per la Fotografia

Uno spazio espositivo.Un osservatorio sulla fotografia nazionale e internazionale.Una piattaforma di incontro e ricerca. TO

Cinema Multisala Reposi

Costruito nel 1946 da Amedeo Reposi, il cui padre, vero e proprio pioniere, già nel 1906 si occupava di cinematografia, il Cinema Teatro Reposi è stato per oltre cinquant’anni uno dei più prestigiosi locali di pubblico spettacolo in Italia, in virtù dei suoi 2700 posti, della sua forma a interno di uovo con il soffitto apribile e delle tante soluzioni d’avanguardia come l’accesso alla platea e alla galleria senza gradini.Trasformato in multisala alla fine degli anni Novanta, ma sempre ubicato nel cuore della città, questo storico locale si presenta oggi completamente rinnovato e in grado di rispondere alle nuove esigenze del pubblico, grazie ai suoi sette schermi e alla modernizzazione di tutti gli impianti tecnici e di proiezione.Sede del Torino Film Festival per diversi anni fino al 2002, il Reposi è tornato ad accogliere i film e il pubblico del Tff nel 2011, confermandosi come uno dei luoghi storici della manifestazione e tuttora fondamentale. TO

Palazzina di Caccia di Stupinigi

Residenza Sabauda per la Caccia e le Feste edificata a partire dal 1729 su progetto di Filippo Juvarra, la Palazzina di Caccia di Stupinigi è uno dei gioielli monumentali di Torino, a 10 km da Piazza Castello, in perfetta direttrice.Costruita sui terreni della prima donazione di Emanuele Filiberto all'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (1573), è oggi proprietà della Fondazione Ordine Mauriziano, un ente governativo dedicato alla sua conservazione e valorizzazione.Riaperta al pubblico dopo importanti lavori di restauro, la Palazzina di Caccia -fra i complessi settecenteschi più straordinari in Europa- ha piena dignità museale con i suoi arredi originali, i dipinti,i capolavori di ebanistica e il disegno del territorio.La costruzione della Palazzina di Caccia inizia nel 1729 su progetto di Filippo Juvarra, e continua fino alla fine del XVIII secolo con interventi di ampliamento e completamento di Benedetto Alfieri e di altri architetti quali Giovanni Tommaso Prunotto, Ignazio Birago di Borgaro, Ludovico Bo, Ignazio Bertola.Testimonianza eccezionale dello spirito del tardo Juvarra e di Benedetto Alfieri, si specchia e ritrova nel rococò internazionale delle residenze reali europee.È luogo di loisir per la caccia nella vita di corte sabauda, sontuosa e raffinata dimora prediletta dai Savoia per feste e matrimoni durante i secc. XVIII e XIX, nonché residenza prescelta da Napoleone nei primi anni dell’800.Agli inizi del XX secolo è scelta come residenza dalla Regina Margherita, e dal 1919 è anche sede del Museo dell’Arredamento.Costituisce l’elemento eminente del patrimonio storico-artistico mauriziano. TO

AGGIUNGI UN POSTO oppure PROMUOVI L'EVENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.