Space Adventure

19/3 ORE 10:00 - 18:00 @ Promotrice delle Belle Arti - Torino

space adventure mostra torino 2019 2020 633x400 1 Space Adventure

Space Adventure, la mostra sullo Spazio e la Luna che ha fatto il giro del Mondo, viaggio unico ed emozionante che racconta le incredibili conquiste dell’uomo nelle esplorazioni spaziali. Lo spazio e le sue meraviglie raccontati con gli occhi (e gli oggetti) della NASA e dalla Città delle Stelle in Russia. Tute e navicelle spaziali, satelliti, razzi, modelli in scala, pietre lunari.

Copenaghen, Tel Aviv, Johannesburg, Varsavia, Bucarest e ora a Torino: lo spazio e le sue meraviglie sono raccontate con gli oggetti e le istruzioni per l’uso degli enti che hanno scritto la storia dello spazio: NASA, ESA, ASI e ROSCosmos – l’Agenzia Spaziale Russa.

Da Torino, dal Parco del Valentino, partiremo di nuovo con l’astronave “Space Adventure”: con le immagini, i simulatori interattivi e la nostra mente percorreremo milioni di chilometri in un angolo del Sistema Solare, quello più vicino alla nostra Terra, per incontrare due pianeti affascinanti, Mercurio e Marte, qualche cometa e il satellite che da sempre accompagna le notti e i sogni dell’uomo, la Luna.

Pezzo forte della mostra torinese è lo Space Camp: 400 mq di pura interattività dove, grazie ai simulatori, i visitatori potranno provare le stesse sensazioni che provano astronauti e cosmonauti durante l’addestramento, dall’assenza di gravità alla perdita dell’orientamento spaziale, oppure cimentarsi nell’atterraggio dello Space Shuttle al ritorno di una missione.

A Torino, città già impegnata con uomini, centri ricerca e industrie dell’aerospazio, la mostra è realizzata da Extramusem divulgazione scientifica e dall’Associazione RADAR con il Patrocinio della Città di Torino. “Space Adventure” è una produzione dell’US Space & Rocket Center, il museo della NASA di Huntsville-Alabama.

Ogni ingresso da diritto a sperimentare due simulatori:
– Atterraggio con lo Space Shuttle
– Realtà Virtuale, con scelta tra all’interno della stazione spaziale internazionale e Passeggiata nello Spazio (EVA: ExtraVehicular Activity)

Gli altri simulatori sono accessibili al costo di 1,50€ cad.
Sul MAT (Multi Axis Trainer) è possibile registrare la propria esperienza con un video soggettivo in un formato da conservare e/o mettere online, al costo di 3,00 €

(Venerdì pomeriggio 14-19, Sabato – Domenica 10-19).

Ti servono: 15-12-10-8-zero EURI!!!

X INFO: INTENETTT | FEISBUCCC | CELLL | *

* dei tipi che organizzano

OFFRI/TROVA 1 PASSAGGIO
CERCA 1 ALLOGGIO

Salva in Agenda

Nelle vicinanze

Aula Magna “Giovanni Agnelli”- Politecnico di Torino

E' la sala principale del Politecnico di Torino, da sempre intitolata all’illustre imprenditore piemontese Giovanni Agnelli. Situata al primo piano del complesso dedicato all’area congressuale,è una sala concepita per grandi eventi infatti dispone di 452 confortevoli poltroncine. La Sala ha una configurazione a teatro con un palco e due podi oratore, davanti al palco è stato posto il tavolo dei conferenzieri. Per garantire una perfetta visuale sono stati installati in sala due videoproiettori e due schermi. Una regia centrale coordina tutte le funzioni audio e video per garantire al meglio lo svolgimento degli eventi in ogni fase congressuale TO

CAMERA Centro Italiano per la Fotografia

Torino, città da sempre attenta ad ogni forma d’arte, è nato nel 2015 un nuovo ed interessante progetto legato alla fotografia e al fotoracconto: il Centro Italiano per la Fotografia.Questo centro si pone come obiettivo quello di essere uno spazio espositivo, un osservatorio sulla fotografia italiana ed internazionale nonché una vera a propria piattaforma di incontro, ricerca, sperimentazione e apprendimento su questa incredibile e potente espressione artistica.Attraverso eventi, mostre, workshop adattati alle varie fasce di età ed altre iniziative, Camera vuole inoltre promuovere una diversa educazione visiva (in un momento storico altamente saturo di immagini e fotografie) per favorire nei ragazzi e negli adulti una più ampia comprensione delle immagini. TO

Castello di Pralormo

Il Castello, le cui origini risalgono al Medioevo, è stato trasformato in varie epoche in residenza nobiliare di campagna grazie agli interventi di alcuni dei maggiori architetti del tempo ed è tuttora permanentemente abitato dai proprietari, i Conti Beraudo di Pralormo che lo possiedono dal 1680: il Conte Filippo e la moglie Consolata, ritenendosi “conservatori temporanei” considerano giusto e doveroso non solo preservare il castello e la tenuta perché fanno anche parte del paesaggio ma renderli usufruibile da parte del pubblico, pur senza snaturarli. Hanno quindi iniziato a partire dagli anni ‘90 un'attività di esposizioni temporanee che permettono l'apertura al pubblico e quindi la fruizione del parco e delle pertinenze. Anche grazie a queste manifestazioni e iniziative il Castello è oggetto di un costante programma di tutela e conservazione e sono garantiti anche i continui indispensabili interventi di mantenimento del parco storico e dei suoi alberi secolari. To

Cinema Massimo

La Multisala Cinema Massimo, la cui gestione è appannaggio del Museo Nazionale del Cinema dal 1989, è stata completamente ristrutturata e rinnovata sotto il profilo tecnologico: tutte le sale sono attrezzate anche con proiettori digitali 2K. Inaugurata il 24 gennaio 2001, la multisala ha totalizzato oltre un milione di spettatori.Ospita i principali festival cinematografici torinesi: Torino Film Festival, CinemAmbiente, Sottodiciotto. TO

AGGIUNGI UN POSTO oppure PROMUOVI L'EVENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.