VinoLeno d’Inverno 2019

7/12 ORE 14:30 - 19:00 @ Borgo Medievale di Vigoleno - Vernasca

VinoLeno d'Inverno 2019

Vinoleno d’Inverno 2019

Sotto l’albero di Natale …degustazioni dei Vin Santi di Vigoleno ma non solo …

Sabato 7 e domenica 8 dicembre il Borgo Medievale di Vigoleno torna ad essere location d’eccellenza per due giorni di degustazioni, racconti e incontri dedicati al Vin Santo di Vigoleno DOC, un vino di alta qualità, ricco di storia e frutto della tradizione, prodotto esclusivamente nel territorio del borgo.
I produttori vi danno appuntamento nelle splendide sale del Castello di Vigoleno con un programma esclusivo e tutto da scoprire per far conoscere questo vino da meditazione della DOC più piccola d’Italia, premiato tra i 5 migliori vini d’Italia alla BIWA –Best Italian Wine Award 2019.
Per l’occasione sarà possibile degustare anche altri vini passiti pregiati da tutta Italia.

Il Programma:

Sabato 7:
Ore 14.30 apertura sale per le degustazioni
Ore 15.00 Intervento delle Autorità e benvenuto da parte dell’Associazione Produttori Vin Santo di Vigoleno e della Pro Loco di Vigoleno.
Ore 20.00 Cena a Tema c/o Ristorante San Giorgio del Castello di Vigoleno su prenotazione.

Domenica 8:
Ore 10.00 apertura sale per le degustazioni
Per tutto il giorno, fino alle ore 19.00 degustazioni e approfondimenti a cura degli Espositori e dei Sommelier.
Dalle ore 12.00 alle 16.00 pranzo a buffet c/o Ristorante San Giorgio del Castello di Vigoleno su prenotazione.

X INFO: INTENETTT | FEISBUCCC | MAILL | CELLL | *

* dei tipi che organizzano

OFFRI/TROVA 1 PASSAGGIO
CERCA 1 ALLOGGIO

Salva in Agenda

Nelle vicinanze

Castello di Tabiano

Il Castello di Tabiano ha origini molto antiche, tra il X e l’inizio dell’XI secolo, anche se un primo insediamento risale al tempo dei Romani che utilizzarono la posizione strategica soprelevata dell'ampio pianoro di Tablanus, su uno sperone di roccia.Tabiano è considerato uno dei più importanti monumenti di difesa dell’epoca feudale nell’Alta Emilia, oltre che la principale fortezza militare dei marchesi Pallavicino per il presidio delle Vie Emilia, Francigena e dei pozzi di sale.Nei suoi primi quattro secoli di vita la storia del Castello ricalca nelle grandi linee le vicende dell’alto e del basso medioevo italiano: guerre tra Guelfi e Ghibellini, tra impero, papato e Comuni, assedi, distruzioni, conquiste, tradimenti, ma anche amori, congiure fra parenti e tradimenti.Tabiano passa più volte di mano, è oggetto di contese che vedono coinvolte le grandi famiglie feudali – i Pallavicino, ma anche i Terzi, i Corrnazzano, i Visconti e i lo stesso imperatore Federico Barbarossa; dalla fine del XV secolo inizia un lento declino, legato in parte anche dal cambiamento della strategia militare che rende sempre meno importanti le fortezze di difesa.Nel XIX secolo il Castello risorge a nuova vita grazie a Giacomo e Rosa Corazza che lo rilevano da Sofia Landi. Vengono chiamati i celebri artisti e i migliori artigiani della zona per decorare con meravigliosi stucchi, affreschi e pavimenti le camere private e le splendide sale per ricevimenti, oggi in parte utilizzate per matrimoni, cerimonie ed eventi. PR

San Secondo Parmense

San Secondo Parmense chiamato semplicemente San Secondo sino al 1862, è un comune della provincia di Parma.Si trova nella bassa parmense in posizione baricentrica, e dista 18 km dal capoluogo e 11 km dal fiume Po. PR

Teatro Verdi

Il Teatro Verdi è il teatro stabile di Fiorenzuola d'Arda in provincia di Piacenza.E’ stato inaugurato nel 1853, con un’opera del Maestro Giuseppe Verdi.Il teatro venne dapprima dedicato a Carlo III, in seguito a Giuseppe Verdi.L’interno è diviso in tre ordini, compresi di platea.Nel 2013 è stato creato il museo del teatro, che è visitabile su prenotazione rivolgendosi all’ufficio turistico del Comune.Il museo raccoglie molte testimonianze che richiamano l’opera e la vita di Giuseppe Verdi. PC

AGGIUNGI UN POSTO oppure PROMUOVI L'EVENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.