Annibale mito mediterraneo

Tempo di lettura: 1 min

Un viaggio nella storia del Mediterraneo all’epoca delle Guerre puniche, attraverso la vicenda dell’uomo che osò sfidare Roma. Dopo quasi duemila anni Annibale torna a Piacenza con la mostra evento, allestita nei suggestivi sotterranei di Palazzo Farnese fino al 17 Marzo 2019.

Le eccezionali imprese militari, per fermare l’espansionismo di Roma, lo costrinsero a vagare in Europa per oltre un ventennio. Una sorta di nuova Odissea ha creato intorno a lui una vera e propria leggenda, suscitando sentimenti contrastanti, un misto di terrore e ammirazione.

Videoinstallazioni, proiezioni, videowall e reperti (armi-dipinti-ceramiche) approfondiscono la figura di Annibale nel contesto storico tra i più decisivi sotto tutti i punti di vista: commerciali, sociali, politici e culturali dell’intera Europa.

L’elefante africano da battaglia era simbolo della potenza militare punica. Alto circa 2,3 metri fu un’arma segreta usata contro i Romani sul fiume Trebbia nel dicembre del 218 a.C. presso la città di Piacenza, avamposto romano nella Pianura padana.

no foto chesssifa 01 Annibale mito mediterraneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.