A Scena Aperta 2019 nel Borgo di Vigoleno

16/11 ORE 15:00 - 18:00 @ Borgo Medievale di Vigoleno - Vernasca
5/5 (1)

A Scena Aperta 2019 nel Borgo di Vigoleno

A SCENA APERTA 2019
Incontri nei Teatri Storici dell’Emilia-Romagna:
“Una principessa a Vigoleno nei ruggenti anni venti”

L’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali promuove il progetto di valorizzazione dei teatri storici della regione Emilia-Romagna con la rassegna “A scena aperta – Incontri nei teatri storici dell’Emilia-Romagna”, in programma nei giorni 15, 16 e 17 novembre 2019.

In collaborazione con IBC e il Castello di Vigoleno, l’Amministrazione Comunale di Vernasca propone visite guidate alla scoperta della vita straordinaria della principessa Maria Ruspoli e del teatrino nel Castello di Vigoleno.

Le visite guidate mostrano ai visitatori il teatrino del Castello di Vigoleno con una particolare attenzione al contesto culturale che ha caratterizzato gli anni ’20 del 1900, quando il castello, dopo l’appartenenza ai conti Scotti, diventa di proprietà della principessa Maria Ruspoli. La visita guidata permette di conoscere la vita di questa nobildonna romana, che ha fatto del Castello di Vigoleno un salotto culturale conosciuto a livello internazionale.

In entrambe le giornate una guida accompagnerà nel teatrino gruppi di massimo 25 persone. L’incontro con la guida avverrà presso la biglietteria del mastio.

Gli orari delle visite guidate:
Sabato 16: alle ore 15.00, 16.00 e 17.00
Domenica 17: alle ore 10.30 e 11.15

L’iniziativa è aggratis e si svolge anche in caso di maltempo.

Ti servono: zero EURI!!!

X INFO: INTENETTT | MAILL | CELLL | *

* dei tipi che organizzano

OFFRI/TROVA 1 PASSAGGIO
CERCA 1 ALLOGGIO

Salva in Agenda

Nelle vicinanze

Castello di Tabiano

Il Castello di Tabiano ha origini molto antiche, tra il X e l’inizio dell’XI secolo, anche se un primo insediamento risale al tempo dei Romani che utilizzarono la posizione strategica soprelevata dell'ampio pianoro di Tablanus, su uno sperone di roccia.Tabiano è considerato uno dei più importanti monumenti di difesa dell’epoca feudale nell’Alta Emilia, oltre che la principale fortezza militare dei marchesi Pallavicino per il presidio delle Vie Emilia, Francigena e dei pozzi di sale.Nei suoi primi quattro secoli di vita la storia del Castello ricalca nelle grandi linee le vicende dell’alto e del basso medioevo italiano: guerre tra Guelfi e Ghibellini, tra impero, papato e Comuni, assedi, distruzioni, conquiste, tradimenti, ma anche amori, congiure fra parenti e tradimenti.Tabiano passa più volte di mano, è oggetto di contese che vedono coinvolte le grandi famiglie feudali – i Pallavicino, ma anche i Terzi, i Corrnazzano, i Visconti e i lo stesso imperatore Federico Barbarossa; dalla fine del XV secolo inizia un lento declino, legato in parte anche dal cambiamento della strategia militare che rende sempre meno importanti le fortezze di difesa.Nel XIX secolo il Castello risorge a nuova vita grazie a Giacomo e Rosa Corazza che lo rilevano da Sofia Landi. Vengono chiamati i celebri artisti e i migliori artigiani della zona per decorare con meravigliosi stucchi, affreschi e pavimenti le camere private e le splendide sale per ricevimenti, oggi in parte utilizzate per matrimoni, cerimonie ed eventi. PR

San Secondo Parmense

San Secondo Parmense chiamato semplicemente San Secondo sino al 1862, è un comune della provincia di Parma.Si trova nella bassa parmense in posizione baricentrica, e dista 18 km dal capoluogo e 11 km dal fiume Po. PR

Teatro Verdi

Il Teatro Verdi è il teatro stabile di Fiorenzuola d'Arda in provincia di Piacenza.E’ stato inaugurato nel 1853, con un’opera del Maestro Giuseppe Verdi.Il teatro venne dapprima dedicato a Carlo III, in seguito a Giuseppe Verdi.L’interno è diviso in tre ordini, compresi di platea.Nel 2013 è stato creato il museo del teatro, che è visitabile su prenotazione rivolgendosi all’ufficio turistico del Comune.Il museo raccoglie molte testimonianze che richiamano l’opera e la vita di Giuseppe Verdi. PC

AGGIUNGI UN POSTO oppure PROMUOVI L'EVENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.